Venerdì, 12 Gennaio 2018 06:00

Case, volano a +50% le compravendite nell’hinterland

La ripresa c’è, e si vede con i numeri al di sopra di ogni aspettativa per il mercato immobiliare dei paesi dell’hinterland che chiudono l’anno con un incremento delle compravendite al di sopra del 50% rispetto gli ultimi anni. Cresce Stezzano che incrementa del 60%, ma spiccano anche Ponte San Pietro con +67%, Dalmine con +53% e Alzano Lombardo con +35%. L’intera provincia bergamasca nel 2016 rispetto al 2015 ha avuto un incremento delle compravendite del 20%, ma per i dati del 2017 dovremo attendere fine gennaio-inizio febbraio ma guardando i trend dei primi tre trimestri possiamo già dire che l’andamento positivo del 2016 è proseguito anche nell’anno che si sta per chiudere.

Con i valori dettati dal nuovo mercato immobiliare che si è determinato dopo la crisi, finalmente si vede una certa stabilità dei prezzi e chi è intenzionato ad acquistare questo è il momento giusto per comprare casa, perché i prezzi più di così non scenderanno.

Tornando al numero di transazioni chiuse spiccano anche paesi come Ranica (il motivo è legato alla posizione semicollinare) e Seriate (grazie alla vicinanza alla città e per i servizi che offre). Il mercato immobiliare è vivace a Ranica come anche a Torre Boldone e Alzano Lombardo. Una certa vivacità la si registra anche in paesi come Curno, Mozzo e Treviolo dove i prezzi sono sostenuti per gli insediamenti come ville e villette con giardino. Soffrono un po' di più realtà come Valbrembo e Paladina dove sono penalizzati dal traffico della Villa d’Almè-Dalmine.

 

FONTE: ECO DI BERGAMO (Dicembre 2017)

Dove trovarci
Via Castelrotto, 22
Bottanuco (Bergamo)
Dove trovarci
Telefono 035.906.243
WhatsApp 347.518.8713
Seguici su Facebook
Seguici su Instagram
Seguici su Linkedin